Era il 1985 quando dalla volontà dell’allora presidente Fabio Bruni iniziò questa disciplina, indirizzata verso le ragazze che notoriamente, specialmente in quel periodo avevano poche possibilità di scelta in ambito sportivo.
Fin dall’inizio, quando a farsi carico delle numerose bambine che vi si avvicinarono furono le due istruttrici iniziali Paola Serni e Mira Cicalini, fu chiaro che sarebbe stato un grande impegno, visto la carenza delle strutture e, di conseguenza, anche delle attrezzature necessarie al corretto svolgimento di questa disciplina.
Nonostante ciò, la dirigenza della Polisportiva ha portato avanti questo progetto, attrezzandosi sempre più anno dopo anno, anche se a tutt’oggi manca la cosa essenziale e cioè una struttura idonea a poter svolgere la ginnastica.
Fare un elenco delle numerose istruttrici che si sono susseguite dall’inizio sarebbe troppo lungo, anche perchè sono state veramente tante e difficoltosa, di volta in volta, la loro sostituzione ogni qual volta che venivano a lasciare. Ne ricorderei solo qualcuna di quelle che ci hanno dato la possibilità di dare anche una svolta tecnica ed anche per l’assiduità e quindi Stefania Tognazzi, Alessandra Fiaschi e Tiziana Guerrera, che tra l’altro è stata la nostra prima allieva titolata.
È da ricordare anche la parentesi di attività svolta a Staggia Senese in un ambiente messo a disposizione dalla locale Parrocchia ed attrezzato dalla nostra Società.
Il settore Ginnastica artistica della Polisportiva ad oggi è affiliato alla Federazione Ginnastica d’Italia aderente al CONI, all’UISP Lega Ginnastica e gestisce un Centro CAS di avviamento allo Sport per la stessa disciplina.
Dal 2007 la nostra Società ha stipulato un accordo con la Mens Sana di Siena per lo sviluppo di questa disciplina.
È bene ricordare anche i maggiori risultati conseguiti negli ultimi anni.
Nell’annata 1997-98, ad una provinciale della Federazione, abbiamo ottenuto il 1°, il 2° e il 3° posto nella categoria esordienti, con Martina Bartoli, Susanna Valacchi e Jessica Cianti e buoni risultati nella categoria ragazze, con Giulia Bacciottini, Giulia Manganelli ed Elisa Carli.
L’anno successivo abbiamo raggiunto un 1° e un 2° posto UISP a livello provinciale, ma le prime soddisfazioni più grandi sono arrivate a partire dal 2001, quando, sotto l’insegnamento di Roberta Stefanori, Marta Maestrini e Ilaria Angiolini, Giulia Braccagni ha collezionato un 3° e un 2° posto alle provinciali UISP di terzo grado e alla regionale si è affermata campionessa alla trave e seconda al corpo libero, mentre la squadra formata da Caterina Falorni, Martina Bartoli, Susanna Valacchi, India Cicalini, Carlotta Conforti, ora istruttrice, Claudia Fabbri, Serena Fulignati e Lucrezia Bonelli, che ha partecipato al 1° grado A UISP, ha raggiunto il 1° posto a tutte e due le provinciali e alla regionale.
Nell’annata 2002-2003 la ginnastica artistica UPP è riuscita a partecipare alle gare nazionali UISP, con Caterina Falorni e Susanna Valacchi, allenate da Roberta Stefanori, dopo aver ottenuto il 1° posto nella fase regionale.
Altri buoni risultati UISP sono stati raggiunti, a partire dalla stagione 2005-2006, quando Martina Bartoli è stata premiata campionessa regionale nel 1° grado B, la squadra composta da Asia Buccianti, Anna Camerini, Giulia Anniballi, Alice Conticelli e Viola Caroti ha ottenuto un 2° posto provinciale nel 1° grado A e Caterina Falorni e Susanna Valacchi si sono nuovamente distinte nel 3° grado.
Negli ultimi anni, oltre al ripetuto successo delle vincitrici del 2006, è entrata nella storia della ginnastica artistica anche Giulia Salvini, che ha ottenuto un 1° posto, due 2° posti , di cui uno a livello regionale e quattro 3° posti. La stagione 2006-2007 resterà nella memoria anche per il primo grande incremento del numero di bambine frequentanti questo sport, che è arrivato a circa novanta, per poi crescere ancora di più negli anni successivi (al momento le ginnaste sono circa 140).
Dal 2006 ad oggi la ginnastica è cresciuta anche tecnicamente, raggiungendo buoni risultati anche in gare superiori.